Seconda sconfitta per la Sidigas Scandone Avellino. I biancoverdi di coach Vucinic ci provano fino alla fine ma cedono alla Vanoli Cremona con il punteggio finale di 62-70. Nonostante  i rientri di Green (21 punti, 10 falli subiti e 36 di valutazione), Ndiaye e con l'innesto del nuovo acquisto Sillins è stata l'energia di Cremona a fare la differenza nel finale.

Primo quarto (19-15): coach Vucinic schiera in quintetto Sykes, D'Ercole, Filliy, Green e Young; Cremona contrappone Ruzzier, Stojanovic, Saunders, Ricci e Mathiang. Avvio di partita lento, che vede prevalere la fase difensiva rispetto a quella offensiva: entrambe le squadre trovano i primi punti del match grazie ai rispettivi centri, Young e Mathiang. Per Cremona si sblocca subito Ricci al tiro ma dall'altra metà campo Caleb Green subisce due volte consecutive fallo, mettendo a segno 3 liberi su 4 (5-4). Mathiang risponde ancora da sotto ma è il solito Keifer Sykes a trovare 5 punti consecutivi con la bomba e la zingarata del 10-6 a 3:40 dalla fine del primo quarto. Cremona riesce a portarsi in parità con Stojanovic e Demps, mentre la Sidigas reagisce con la schiacciata del ritrovato Ndiaye che le ridà nuovamente vantaggio (13-11 a 1:40). Sykes mette a segno altre due bombe intervallate dal layup di Ricci ed il primo periodo si chiude sull'appoggio allo scadere di Saunders del 19-15.

Secondo quarto (34-36): Il secondo periodo si apre con il parziale di 7-0 della Vanoli ad opera di Aldridge, Mathiang e Demps: time-out per la Sidigas, che trova il primo canestro del quarto dopo 4 minuti grazie alla tripla di Green (22-25). è sempre Green con l'appoggio a tabella a riportare i biancoverdi ad una sola lunghezza di distanza da Cremona, che trova in Demps e Mathing i principali terminali offensivi, difficili da contenere dagli uomini di coach Vucinic: sul 24-29 a 4' dall'intervallo lungo è di nuovo time-out per Avellino. Ci pensa ancora Sykes a togliere le castagne dal fuoco mettendo a referto il quindicesimo punto personale con la tripla del 27-29, ma nell'altra metà campo risponde prontamente Demps da tre, Young segna in arresto e tiro e Sykes realizza un gioco da tre punti: stavolta è coach Sacchetti a ricorrere al time-out (31-32). Aldridge segna la tripla, Ruzzier fa 1/2 ai liberi e Green mette a segno il canestro del 34-36 con cui si chiude il secondo periodo.

Terzo quarto (46-56): Al ritorno dall'intervallo lungo Cremona prova a scappare con i canestri di Mathiang e Ruzzier. Sykes segna dalla lunga distanza ma due liberi di Stojanovic portano sul +8 Cremona. Green prova la tripla ma subisce fallo e fa 1/3 dalla linea della carità. Ancora Stojanovic che appoggia al vetro e costringe Vucinic al time-out (38-47). Avellino prova a rientrare con Green che realizza in penetrazione. Mathiang fa fallo e si fa fischiare fallo tecnico, che Sykes converte con un libero (43-50). Ndiaye commette due ingenuità e la Vanoli con i liberi piazza un parziale di 6-0 grazie a Saunders, Gazzotti e Demps; Young va a schiacciare a termine del periodo e riporta a -10 la Sidigas (46-56).

Quarto quarto (62-70): Nell'ultimo periodo il pubblico prova a trascinare i propri beniamini che trovano il parziale: Green realizza due volte in penetrazione, Filloy piazza la tripla e Young fa 1/2 dalla lunetta con la Sidigas che si riporta a -2 (54-56). Demps realizza due liberi mentre Sykes ne mette a segno uno solo. Il folletto biancoverde si riscatta prontamente con la tripla riportando a -2 Avellino. Segna allo stesso modo Diener e Vucinic chiama sospensione (58-63). Le triple di Cremona fanno male alla Sidigas che ci prova fino alla fine ma la Vanoli vince 62-70.