Queste le dichiarazioni di coach Sacripanti nel post gara: "E' chiaro che in questo momento prevalgono rabbia e rammarico per aver lasciato due punti sul campo. Al di là di questo, se analizziamo la gara, non posso che essere orgoglioso della mia squadra, che ha fatto cose importante per restare in partita. Abbiamo lottato tanto, sia in difesa che in attacco. Abbiamo fatto ottime azioni ed un'ottima pallacanestro. Contano gli episodi: se non avessimo sbagliato gli unici due tiri liberi, se avesse segnato Acker saremmo qui a festeggiare in maniera incredibile per quello che abbiamo costruito e per la reazione che la squadra ha avuto. Abbiamo fermato l'irruenza di Sassari, dovevamo fare un paio di errori in meno per vincere una partita che avevamo giocato benissimo e che meritavamo di vincere, anche questo è basket. Sono orgoglioso dei miei giocatori. Il pubblico - continua il coach dei lupi - ha visto una buonissima gara, il fattore campo è qualcosa di importante ed è chiaro quando giochi contro i Campioni d'Italia c'è bisogno di qualche energia in più. Mi fa piacere che la squadra sia stata applaudita nonostante la sconfitta. Perdere per un episodio ci fa male".