Al termine dell'incontro al PalaRuffini queste le parole del coach biancoverde, Pino Sacripanti: "Abbiamo perso per demerito nostro ma, va dato atto a Torino che, a differenza nostra, ha giocato la partita che doveva giocare. Sotto il profilo dell'impegno non siamo venuti meno ma, abbiamo fallito diverse soluzioni importanti, abbiamo tirato male da tre punti. In sostanza non abbiamo rispettato il piano partita. Siamo stati confusionari, pasticcioni e poco lucidi. Mi suona strano e mi fa anche un po' di rabbia perché questa squadra ha sempre fatto le cose giuste. Dobbiamo affrontare l'argomento insieme. Non mi ha fatto piacere vedere la squadra farsi prendere dalla foga. Soprattutto in una partita del genere. Non parlo di un rilassamento perché questo gruppo è composto da giocatori seri. C'è da capire perché siamo stati così frettolosi e capire che non dobbiamo essere così stupidi da ripetere gli stessi errori un'altra volta. Se giochi così su un campo del genere quando di fronte hai gente come come Dyson e White è chiaro che perdi. Ora tiriamo una riga e pensiamo alle prossime quattro gare del campionato. Questa sconfitta ci deve dare forza in più".